Autunno Inverno 2018

Autunno Inverno 2018

Per l’autunno-inverno 20018/19 Daniele Ancarani lancia una collezione di calzature contaminata dalla ricchezza di piccoli dettagli ricchi di storia, di percezioni tattili che sorpassano l’appagamento della vista, per un prodotto che nella sua unicità ed esclusività riassume i risultati delle più moderne tecnologie nel rispetto della tradizione della tecnica calzaturiera. Un tornare indietro, per il designer, e soffermarsi su un particolare, per riviverlo in chiave contemporanea.

E’ lo stile streetwear, mutuato da quello sportswear il DNA stilistico scelto per questa stagione. Uno street fashion che si ispira e si appropria delle tendenze derivanti dall’abbigliamento di strada, una cultura giovanile che esprime il proprio stile in modo trendy e cool. 

Tre i temi che si declinano all’interno della collezione, partendo da un orientamento più sportivo ad una proposta più raffinata per un guardaroba perfetto in linea con le ultime tendenze. 

Sporty Chic – Una serie di calzature fitting over con un approccio gender fluid al limite con le “sneakers”. Una rivoluzione che non abbandona però i piccoli rialzi interni che permettono di slanciare la silhouette e fondere insieme chic e urban style per un portamento grintoso e pieno di charme.  Scarpe che giocano tra i toni del marino, cammello e nero senza tralasciare i simboli caratterizzanti della firma Daniele Ancarani. Ed ecco tomaie che non mettono in standby aderenze e romanticismi e si rivestono di elastici, fiori e grandi fibbie. 

Vintage – E‘ il tema che ci riporta indietro nel decennio ‘80s, il periodo delle stravaganze dei look eccentrici, delle scarpe da ginnastica, delle jelly shoes e delle scarpe colorate. Per il prossimo inverno la collezione si arricchisce di stivaletti a punta che rievocano lo stile punk e décolleté dalle scollature chiuse simbolo di eleganza femminile. I tacchi rimangono sottili, non superano le altezze di cinque cm e sono ingentiliti da colori brillanti che vanno dal rubino, all’ametista, dal verde bosco ad un tocco di animalier. Materiali pregiati, morbidi e vellutati al tatto come il camoscio e la nappa sono alla base di ogni singola calzatura.

Glamour  Fantasia e glamour si fondono facendo convivere stili e codici di abbigliamento diversi, una rinascita che ci riporta agli anni ’50 con le sue forme ormai iconiche. Look bon ton che si mescolano alla moda ispirata dalle pin up. Ed è in questo ripercorrere atmosfere del passato che nella collezione i tacchi non convenzionali assumono un ruolo primario nella progettazione delle scarpe ergendosi, attraverso le loro geometrie quasi ad architetture che ricordano quelle essenziali e monolitiche degli anni ’50. Tacchi a sfera laccato oro lucido, in plexiglass color fumo in due altezze o a pepita di soli due centimetri diventano i must della prossima stagione invernale insieme a tessuti luccicanti impalpabili, camosci colorati, vernici morbide nelle tonalità delle lacche e velluti i cui colori ricordano quelli dei kimono giapponesi.